Lifestyle

Uno stile di vita sano

Uno stile di vita sano

Un’alimentazione sana è il presupposto di base per un benessere fisico e mentale. I blog su fitness, beauty e alimentazione stanno riscuotendo un enorme successo. Un numero sempre maggiore di persone attribuisce grande importanza a un’alimentazione sana, a un’ottima forma fisica e a un aspetto gradevole. Ciò ha tuttavia senso solo se non diventa una forzatura. I generi alimentari funzionali devono quindi essere gustosi.
Senso di sazietà

Senso di sazietà

Un ulteriore aspetto interessante delle proteine è il loro effetto saziante. Un’alimentazione ricca di proteine fa sì che la sensazione di fame insorga a intervalli più lunghi. Nel quadro dell’abbondanza odierna, dove siamo costantemente sottoposti alla tentazione di sgranocchiare qualcosa, ciò non rappresenta certo un aspetto negativo.
La montatura del «low carb»

La montatura del «low carb»

«Low carb» è un’espressione gergale utilizzata in inglese per indicare «low carbohydrate» che significa «ridotto contenuto di carboidrati». I carboidrati – di cui fanno parte gli zuccheri e l’amido – sono i principali vettori energetici del nostro corpo. Già nel XIX secolo, l’inglese William Banting scoprì che l’assunzione eccessiva di pane e farina può far ingrassare. Oggi si hanno informazioni più precise al riguardo: assumendo carboidrati sale il tasso glicemico nell’organismo. Come controreazione, il pancreas rilascia l’ormone insulina. L’aspetto positivo: l’insulina normalizza il livello di glicemia. L’aspetto negativo: l’insulina impedisce al contempo all’organismo di bruciare il grasso corporeo. I nostri pannicoli adiposi rimangono, così, indisturbati al loro posto. Ha quindi senso ridurre l’apporto di carboidrati, a condizione che si abbia un’alimentazione equilibrata – per molti di noi, la montatura del «low carb» non è dunque affatto una montatura.
Lo sapevate?

Lo sapevate?

Il corpo umano è composto da centinaia di muscoli. In base a dicerie da non prendere sul serio, oltre l’80% degli uomini reputa i cosiddetti «muscoli posturali» (bicipiti, dorsali, pettorali e addominali) i muscoli più importanti del corpo. Si tratta dei muscoli da sfoggiare in palestra e in piscina, e che risaltano in tutto il loro splendore soprattutto sotto magliette attillate.
Proteine

Proteine

artikel

Il primo a utilizzare il termine «proteina» fu lo svedese Jöns Jacob Berzelius – uno dei padri della chimica moderna – nel 1838 in una sua missiva indirizzata al chimico olandese Gerrit Jan Mulder. Mulder utilizzò poi il termine in un testo scientifico pubblicato nello stesso anno – pertanto viene spesso indicato erroneamente come inventore del termine «proteina». «Proteina» deriva dai termini greci «proteios» che significa «che occupa la prima posizione» e «protos» che significa «primo, principale».

La paura di molte donne di sviluppare un corpo troppo muscoloso...

La paura di molte donne di sviluppare un corpo troppo muscoloso...

… è immotivata. Le nostre fibre muscolari sono composte, a grandi linee, da due tipi: quello lento e quello rapido. Il tipo lento lavora con maggiore resistenza – una percentuale elevata di muscoli lenti assicura un’ottima resistenza nel rendimento. Il tipo rapido lavora per una durata inferiore ma in modo più intenso, favorendo la crescita muscolare. Per natura, le donne possiedono più fibre muscolari lente e meno fibre muscolari rapide. Pertanto sviluppano meno massa muscolare e non devono temere di diventare troppo muscolose facendo potenziamento muscolare. Il motivo di questa differenza tra uomo e donna risiede, tra le altre cose, negli ormoni: le donne hanno meno ormoni responsabili della crescita della massa muscolare – ad esempio il testosterone. Il potenziamento muscolare praticato dalle donne porta più che altro a un rassodamento dei muscoli e incrementa, come ogni tipo di allenamento, il consumo di calorie.
Quante proteine sono necessarie?

Quante proteine sono necessarie?

Il fabbisogno proteico dell’essere umano dipende in prima linea dall’età. Organizzazioni a tutela della salute come l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) hanno consigliato a lungo una quantità di 0,8 grammi per ogni chilogrammo di peso corporeo per gli adulti. Oggi, numerosi esperti indicano come appropriata una quantità leggermente maggiore pari a 1,0 grammi per ogni chilogrammo di peso corporeo (di più se in combinazione con una maggiore sollecitazione fisica). In tutti i casi, le proteine andrebbero assunte distribuendole nell’arco della giornata e non tutte in una sola volta. Sono appropriate porzioni di ca. 20-25 grammi.
Semplicemente gustosi

Semplicemente gustosi

Abbiamo creato i nostri drink naturalmente non solo pensando all’aspetto funzionale, devono essere anche buoni – e crediamo di esserci riusciti. Chiefs Milk Protein è, al contempo, rinfrescante e gustoso, ed è indicato come piccolo snack liquido, come fonte di proteine dopo l’attività sportiva e, naturalmente, anche come bevanda fresca per gli amanti delle cose buone.
1be2b8051d89e0ff7e0fb058ea5d4ba4.jpeg