Stile di vita: Riconquista nuova energia!

Riconquista nuova energia!

Di cosa si tratta:

10 consigli per uscire da una situazione di stallo:

Suggerimento 1: cerca di scoprire la causa della mancanza di volontà
Suggerimento 2: fai una passeggiata nella natura
Suggerimento 3: sii consapevole e goditi il momento durante una passeggiata 
Suggerimento 4: prenditi consapevolmente piccole pause dalla vita quotidiana e concediti qualcosa di bello
Suggerimento 5: metti a frutto il tempo e impegnati in attività significative
Suggerimento 6: definisci le priorità
Suggerimento 7: abbi il coraggio di cambiare
Suggerimento 8: assicurati di seguire una dieta equilibrata, bere abbastanza liquidi e dormire a sufficienza
Suggerimento 9: fissa obiettivi, prenditi cura di te stesso e resta attivo
Suggerimento 10: ballare non è solo un allenamento per il corpo, è un balsamo per l’anima

Hai provato di tutto e ti manca ancora energia?

Chiunque, in qualsiasi momento e in qualsiasi tipo di situazione, può sentire di non avere abbastanza grinta e volontà. Uno stato d’animo che spesso si insinua e ci coglie di sorpresa e che può anche essere il risultato di altre condizioni fisiche e/o psicologiche. All’improvviso i livelli di energia crollano e qualche buon consiglio può essere davvero utile. Questo post esplora diversi modi, consigli e trucchi per recuperare da un calo di energia.

Uscire da una situazione di stallo con energie rinnovate

Le ragioni di un calo di energia possono essere le più diverse. È importante sapere che si tratta di una situazione temporanea, non c’è motivo che diventi definitiva e ci sono modi per uscirne. La sezione seguente mostra diversi modi positivi per acquisire nuove energie e trovare una via d’uscita da una situazione di stallo.

Suggerimento 1: cerca di scoprire la causa della mancanza di volontà

L’apatia può essere il risultato di condizioni fisiche e mentali. Se la causa è fisica, è necessario trovare una terapia, perché si tratta di una vera malattia. Se la causa è psicologica, si può contrastare la mancanza di grinta ed entusiasmo con tanti piccoli trucchi.

Suggerimento 2: fai una passeggiata nella natura

L’esercizio fisico all’aria aperta riattiva la circolazione sanguina e la luce del giorno ti aiuta a fare il pieno di vitamina D che, con il tempo trascorso nella natura, rivitalizzano mente, corpo e anima. Cerca di vivere consapevolmente la natura attraverso i sensi. Cosa vedi? Cosa senti? Quali odori riesci a percepire? Cosa puoi toccare? Potresti sentire il canto di un uccello o vedere un fiore o un albero che ti attira. Tornerai a casa di umore migliore.

Suggerimento 3: sii consapevole e goditi il momento durante una passeggiata

Quando fai una passeggiata in primavera, osserva la natura in fiore che trabocca di vita. Potresti anche percepirne il profumo.

In estate, per esempio, potresti camminare a piedi nudi su un prato. Cerca di notare e sentire consapevolmente la terra con le piante dei piedi a ogni passo. In autunno puoi apprezzare il gioco di colori della natura. Ma anche l’inverno riserva non poche sorprese. Quando cammini nella neve, cerca di sentirla sotto i piedi. Ascolta lo scricchiolio quando cammini e respira l’aria che sa di neve con il suo profumo magico.

Suggerimento 4: prenditi consapevolmente piccole pause dalla vita quotidiana e concediti qualcosa di bello

Crea consapevolmente piccoli momenti di gioia che ti permettano di sfuggire allo stress e alla routine della vita quotidiana. Queste piccole pause ti daranno di nuovo la carica. Durante queste pause, fai qualcosa di carino solo per te, qualcosa che ti regali gioia e ti faccia sentire bene. Basterà un po’ di musica rilassante, un buon libro o anche una tazza di tè caldo. Non sottovalutare il potere di un sonnellino ristoratore, soprattutto dopo pranzo, per ricaricare le batterie. È utile anche pianificare in anticipo quello che non vedi l’ora di fare. Magari un appuntamento con qualcuno che ami, un concerto o una visita a un museo, un’uscita con gli amici, una bella serata fuori o un week-end dedicato al benessere. Una breve vacanza potrebbe essere un evento da aspettare con ansia, un’oasi lontana dal tran-tran della vita quotidiana.

Suggerimento 5: metti a frutto il tempo e impegnati in attività significative

Cerca di preparare un programma giornaliero e di organizzare la tua giornata in modo da non rimanere sdraiato sul divano o a letto. Perché non provare qualcosa di nuovo? Impara una lingua, a suonare uno strumento o pratica uno sport mai provato. Potresti anche iscriverti a un’associazione di volontariato per aiutare gli altri. Sono sempre alla ricerca di persone disposte a impegnarsi a favore delle loro cause. In questo modo partecipi ad attività significative e ti senti utile. Anche i rifugi per animali hanno sempre bisogno di aiuto. Potresti portare regolarmente un cane a passeggio. Il cane ti amerà per questo e tu ne approfitterai per goderti un po’ d’aria fresca.

Suggerimento 6: definisci le priorità

Non farti sopraffare, fai una cosa alla volta. A volte è concesso dire di no. Ascolta la tua voce interiore e dì di no a quello che non va bene per te. Concentrati sui compiti che ti aiutano a migliorare la qualità della tua vita. Puoi superare la mancanza di entusiasmo e uscire da questa situazione di stallo facendo qualcosa che desideri in modo pienamente consapevole.

Suggerimento 7: abbi il coraggio di cambiare

A volte cambiare anche piccole cose può essere utile. A volte, invece, sono necessarie vere e proprie svolte. Cambiare lavoro, mettere fine a una relazione o traslocare possono avere spesso un impatto positivo. Affrontare l’infelicità attraverso il corpo può essere utile anche per farla finita con la svogliatezza e uscire dal guscio di negatività che ci siamo costruiti. Un nuovo taglio di capelli, un nuovo partner o un animale domestico potrebbero essere ciò che fa per noi. Non lasciare che le battute d’arresto ti trascinino giù; cerca di vedere il lato positivo e guarda al futuro con ottimismo.

Suggerimento 8: assicurati di seguire una dieta equilibrata, bere abbastanza liquidi e dormire a sufficienza

Cerca di seguire una dieta sana e varia. Lo zucchero in eccesso può essere un’altra causa della letargia. All’inizio garantisce una rapida esplosione di energia e una scarica di adrenalina, ma non ci vuole molto perché scompaiano completamente. Il livello di zucchero nel sangue, infatti, sale in fretta, ma ridiscende altrettanto rapidamente. Il picco di zucchero è inevitabilmente seguito da una fase di stanchezza, scarsa concentrazione e calo delle prestazioni. Meglio gestirne con attenzione l’assunzione, utilizzando prodotti senza zuccheri aggiunti. Se hai voglia di qualcosa di dolce, puoi provare una barretta o un budino proteici Chiefs®. Bevi abbastanza liquidi; l’acqua o il tè non zuccherato sono la scelta migliore. Dormire abbastanza è importante per il benessere generale.

Suggerimento 9: fissa obiettivi, prenditi cura di te stesso e resta attivo

Non ti sforzare troppo e avanza a piccoli passi. L’importante è mantenere mente e corpo in buona forma. Sia il corpo sia la mente devono avere tempo a sufficienza per recuperare. È essenziale trovare il giusto equilibrio tra relax e attività. Più si è attivi, in qualsiasi campo, più esperienza si acquisisce. E questo, a sua volta, aiuta a combattere l’ansia.

Suggerimento 10: ballare non è solo un allenamento per il corpo, è un balsamo per l’anima

Metti un po’ di buona musica; i ritmi latino-americani sono particolarmente indicati per recuperare da un calo di energia. Salsa, bachata e melodie simili incantano per la loro natura trascinante, animata ed emozionante. Basta ascoltarli per cambiare umore e sentirsi più positivi. Se poi riesci a muoverti a ritmo di musica, noterai un ritorno delle energie, sia mentali sia fisiche. Lascia che la musica lavori su di te e non pensare troppo mentre ti muovi. Il tuo corpo sa cosa fare, il movimento è dentro di te. Dai al corpo e all’anima la possibilità di vivere una nuova esperienza positiva e di trovare una via d’uscita sicura dall’apatia che ti imprigiona.

Hai provato di tutto e ti manca ancora energia?

Se hai adottato i cambiamenti necessari nella tua routine quotidiana e hai provato di tutto, ma l’apatia non se ne va, o arriva a dominare la tua vita, dovresti assolutamente rivolgerti a un medico. Potrebbe esserci un altro problema di fondo da affrontare con una terapia. Non avere paura di chiedere aiuto! Non devi affrontare tutto da solo!

Per riassumere: per iniziare, cerca di individuare le motivazioni di fondo e le cause dell’apatia. Quali sono le ragioni del tuo calo di energia? Che cosa l’ha causato? Quindi è utile sviluppare un programma e, prendendosi cura di te stesso, metterlo in atto. Se hai bisogno di affidarti a uno specialista, accetta il suo aiuto.